Presentazione

I QUADRI A FONDO NERO

Si ispirano ad alcuni principi della Psicologia Sperimentale. I due fenomeni di riferimento sono la presenza amodale per la quale la persone è spinta a credere che data la sua esperienza possa ricavare la forma dalle parti rappresentate nel campo percettivo, e il 9° principio di Wertheimer principio della buona forma che prevede che la persona possa unire più facilmente forme che costituiscano nel loro insieme un oggetto unico. Nei quadri di A. Norsa gli elementi visibili corrispondono a singole parti (esempio braccio e testa) ma con i due principi su descritti la persona riesce a costruire l'oggetto intero (esempio direttore d'orchestra).

I QUADRI SU MARMO

Si riconducono alla passione dell'Autore per la fotografia antica. Con questi quadri utilizza il marmo rosso veronese per simulare quell'effetto antico delle vecchie fotografie ottocentesche. I soggetti quindi che rappresenta sono quelli della montagna da dove viene il marmo che usa come supporto e che potrebbero essere coevi all'età delle fotografie a cui si ispira.

IL MATERIALE DI RIUTILIZZO

L'autore, appassionato di antiquariato, utilizza parti di materiale ligneo che andrebbe perso o distrutto ed inserisce in questi dei soggetti che lo possano valorizzare (esempio testate di comodini- presepe, testate di letti- tavole e cornici già pronte, una vecchia cornice da pala d'altare- nuova pala d'altare). In questo caso è quindi il pezzo a dare il suggerimento per l'idea del quadro da inserire.

Alessandro Norsa | CF - P.IVA: 02952340236
Sede legale e studio: Via Agno, 2/a - 37124 - Verona | Tel: 349-6707155
e_mail: norsaalessandro@yahoo.it | PEC: alessandro.norsa@pecpsyveneto.it
---
PRIVACY POLICY | Il presente sito non raccoglie cookie di alcuna natura